Ultima modifica: 6 ottobre 2017

Scuola Primaria di Sannazzaro

ANNO SCOLASTICO 2017/2018

L’ORTO: UN MONDO DI SCOPERTE!

I bambini delle attuali classi seconde della scuola primaria di Sannazzaro, con l’aiuto di alcuni nonni volenterosi, l’anno scorso hanno costruito il loro orto. Ora la natura stupisce sempre e partendo da ciò che il bambino vive, l’apprendimento si carica di affettività e fare matematica, scienze, storia, geografia e italiano diventa facile e divertente. Inoltre i bambini hanno imparato ad essere autonomi e responsabili, prendendo l’acqua con i loro annaffiatoi e riponendoli una volta finito, ma soprattutto hanno imparato a collaborare tra loro.

Un lavoro multidisciplinare che già quest’anno è iniziato!

Arrivati a scuola, il nostro orto non ha deluso, facendoci trovare frutta e verdura a volontà: i bambini le hanno raccolte, abbiamo creato un cestino e abbiamo copiato dal vero “i frutti” del nostro lavoro. Tra poco la natura andrà in letargo, ma noi no di certo: dobbiamo continuare il nostro lavoro di osservatori e ricercatori!

 

 

            

ANNO SCOLASTICO 2016/2017

“FESTA DI PRIMAVERA” – 12 APRILE 2017

Nel nostro bel cortile, caccia ai palloncini per festeggiare l’arrivo della bella stagione e delle vacanze pasquali.  Divertimento per tutti i bambini  delle classi I A e I B!

IMG_7042

“UN ALBERO DA PRIMATO – 19 dicembre 2016”

Gli originali auguri dei 212 piccoli allievi della scuola primaria nella piazzetta della chiesa.

I-PHONE 2016-2017 2541

Gli alunni hanno realizzato l’albero di Natale composto da persone umane più grande del mondo: oltre 600 metri quadrati di superficie occupata  dai bambini. Seguendo lo schema sulla pavimentazione si sono allineati per primi i bambini che formavano la stella cometa con un filo d’oro, poi quelli che formavano l’albero, a partire dagli alunni di quinta fino ad arrivare ai più piccoli che componevano il tronco. I bambini che componevano l’albero avevano in mano un cartoncino verde e delle palline color oro, invece quelli del tronco un cartoncino marrone.

Quando la maestra Laura Boccalari ha dato il “Via” gli alunni più piccoli hanno iniziato ad alzare i cartoncini fino ad arrivare alla stella cometa.

Il primato è stato sancito dal vicesindaco Silvia Bellini per essere iscritto nel Libro dei Record, la documentazione fotografica, infatti,  è stata inviata alla redazione londinese del “Guinnes dei Primati”.

La manifestazione si è conclusa con canti natalizi e una cioccolata calda offerta dal Gruppo Alpini.

“TEA TIME” A SCUOLA

Nel mese di gennaio 2017 gli alunni delle classi quarta A e B della scuola primaria di Sannazzaro hanno svolto un’attività di educazione alimentare in lingua inglese suggerita dal CLIL ( Content Language Integrated  Learning ).  Lo scopo del lavoro svolto è stato quello di sensibilizzare i bambini ad una sana e corretta alimentazione e di far conoscere gli usi e i costumi anglosassoni associati al cibo sviluppando ,in particolar modo, il “rito” del tè delle cinque. L’attività si è  conclusa con una simulazione del TEA TIME : la classe è stata allestita come una  sala da tè con tanto di suppellettili ,cibi tipici e ovviamente tè inglese.

Ecco alcune impressioni scritte dai bambini di quarta A :

“La settimana scorsa è stata organizzata l’ora del te’: noi bambini abbiamo aiutato la maestra distribuendo le posate, i tovaglioli ,i piattini e le ciotoline e abbiamo posizionato su un’alzatina i sandwihes al burro e salmone, con uova sode e maionese e prosciutto e formaggio. Insieme al tè abbiamo mangiato muffins, cookies panini con burro e marmellata e due tipi di torta: al cioccolato e alle mele. C’era pure il tè ai mirtilli e alla pesca. La maestra di inglese è stata molto brava ad organizzare tutto e io mi sono divertito un sacco.”

“ L’esperienza del tea time è stata bellissima perché ho mangiato le tipiche cose che si mangiano in Inghilterra e ho bevuto il tè insieme ai miei compagni. La cosa più bella però è stata quella di vedere tutto quel cibo ,che di solito non si mangia a scuola, e di sentirne la bontà. E’ stato bello anche far finta di essere una vera lady inglese.”

“Durante il tea time ero molto emozionato ,e la cosa più bella per me era il cibo: mi sembrava strano mangiare con il tè anche il salato. Era tutto buono tranne la torta di mele, ma la cosa ancora  più bella è stata quella di stare tutti insieme!! Tra noi c’era anche un compagno cinese che capisce poco l’italiano ma ha partecipato e si è divertito. Questa ,con tutti i compagni; è stata proprio una bella esperienza!”

“E’ stata la primissima volta che ho bevuto il tè e mi è sembrato un po’ amaro, ma mi è piaciuto. Mi è piaciuto anche il cibo, sia quello dolce che quello salato: per me è stato il miglior giorno dell’anno!”

“ Durante il tea time mi sono emozionata un sacco perché ho fatto finta di essere un’inglesina comportandomi educatamente. Ho assaggiato il tè per la prima volta ed era buonissimo. Siamo stati bene soprattutto perché abbiamo fatto questa esperienza tutti insieme!”

VISITA AL PENSIONATO

Le classi quarte A e B della scuola primaria di Sannazzaro, nel mese di febbraio hanno partecipato ad una attività presso il pensionato sannazzarese durante la quale hanno dipinto alcune maschere di carnevale aiutati dagli ospiti della struttura. In un secondo incontro  le maschere sono state ritagliate e si è costruito un Arlecchino tutto colorato.

Ecco alcune impressioni degli alunni di quarta B:

“A me è piaciuta questa esperienza perché abbiamo dipinto con gli anziani. Spero di poter andare di nuovo.”

“Questa esperienza mi è piaciuta molto perché ci siamo divertiti a dipingere con gli anziani: è stato bello anche quando gli ospiti del pensionato ci hanno aiutati a svolgere il nostro lavoro.”

“ Al pensionato ci siamo cimentati in attività molto divertenti e sono stati tutti molto gentili: signori anziani, assistenti ed animatori. Sono stati ,per me, dei pomeriggi bellissimi e costruttivi.”

“Questa esperienza mi è piaciuta tanto perché abbiamo conosciuto gli ospiti del pensionato che ci hanno raccontato storie di quando erano piccoli e sono stati molto gentili”.

“L’ultima volta che siamo stati al pensionato,ho aiutato una signora che non riusciva a ritagliare : così mi sono sentita utile a qualcuno e  per me è stato bellissimo!”